Category Archive Strategie

WordPress o cms proprietario? Scegliere il cms

[two_thirds]

Molte aziende, soprattutto le PMI (che sono poi la maggior parte delle aziende italiane, delle aziende con cui lavoro e delle aziende che ancora non hanno ben chiara una propria strategia su internet), quando devono affrontare la “questione” della realizzazione di un sito web si trovano indecise tra una soluzione con cms open source come wordpress, o affidarsi a una web agency con cms proprietario.

WordPress è un cms estremamente flessibile e usato in moltissimi casi, talvolta anche per piccoli siti di e-commerce. La soluzione di realizzare un sito web con WordPress è adatta a un’azienda che vuole risparmiare qualcosa e che non vuole legarsi per un lungo periodo a una web agency. Solitamente chi si affida a una web agency che realizza siti in WordPress punta ad avere i codici sorgenti del sito ed è consapevole che se qualcosa andasse male, un’altra web agency potrebbe prendere in carico il progetto.

La soluzione di affidarsi a un content management system open source è quasi naturale nel caso si svoglia sviluppare un e-commerce, utilizzando piattaforme con Magento o Prestashop. In questo caso solitamente solo grandi progetti si affidano a soluzioni e-commerce proprietarie.

Diverso è invece il caso di un’azienda che decide di puntare sul web con un’identità forte e caratteristica. In questo caso, è necessario rivolgersi a veri e propri esperti di comunicazione visiva, oltre che di realizzazione siti internet. Una web agency che sia anche agenzia di comunicazione e che disponga al suo interno di una figura totalmente dedicata al web marketing e promozione della propria attività è la soluzione ideale per le PMI italiane che decidono di investire sul digitale qualsiasi sia il loro scopo: trovare nuovi clienti, vendere direttamente on line, migliorare la propria immagine, aprire nuovi mercati all’estero.

In questo caso le soluzioni non sono economiche (va previsto anche un cospicuo budget pubblicitario) ma sono estremamente efficaci: non le si possono sintetizzare ma volentieri le esplico a chiunque abbia desiderio di contattarmi attraverso questo form.

A presto!

[/two_thirds]

[one_fourth]

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo sito internet (richiesto)

Il tuo messaggio

Acconsento all'uso dei miei dati personali come previsto ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 196/2003 (clicca qui per leggere l'informativa sulla privacy)

[/one_fourth]

Esportare cibo negli Stati Uniti? Ora è più facile

Non è certo passata indifferente ai piccoli medi produttori agricoli italiani la notizia, pubblicata nei giorni scorsi tra gli altri da RadioCor/Sole24ore, dell’apertura del mercato statunitense anche per i prodotti di breve stagionatura come i nostri salumi.

“Dal prossimo 28 maggio salami, pancette coppe e gli altri salumi a breve stagionatura potranno essere esportati negli USA”, scriveva il 26 aprile Radiocor, citando l’Assica, associazione Industriali delle carni e dei salumi. Infatti le Autorita’ statunitensi di APHIS (Animal and Plant Health Inspection Service) hanno ufficialmente riconosciuto l’indennita’ di Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte e delle Province autonome di Trento e Bolzano dalla Malattia Vescicolare del Suino.

L’articolo di Assica si trova qui

Ora, come potranno i piccoli produttori avvantaggiarsi di questa storica apertura? Non è facile da un giorno all’altro trovare nuovi clienti negli States… a meno che non ci si rivolga a strumenti digitali. Google dimostra che già oggi si potrebbe sfruttare quello che gli statunitensi cercano riguardo ai prodotti tipici italiani per vendere direttamente a loro. La tabella seguente è esemplificativa di quello che si può fare, rivolgendosi a un esperto di Google Adwords, immediatamente!

Dal 28 maggio il mercato sarà aperto, voi siete pronti?

Dal 28 maggio il mercato sarà aperto, voi siete pronti?

Ovviamente non solo negli Stati uniti, ma anche nel resto dei paesi del G20 c’è una grande richiesta dei prodotti tipici italiani. Quindi, già che ci siamo, perché non creiamo delle belle campagne di web marketing anche per Germania e altri paesi?

 

Tags, , , ,

Adwords lancia il targeting “Aeroporto”

Novità notevole quella annunciata oggi da Adwords Italia: un nuovo targeting destinato agli aeroporti. In pratica, si può decidere di avere un annuncio ad hoc destinato soltanto a chi sta navigando in internet all’interno di un aeroporto determinato.
Un’occasione molto ghiotta per il marketing turistico, immaginiamo che gli hotel e gli alberghi, insieme ai ristoranti e alle altre attività, potranno beneficiarne tantissimo per raggiungere un target mirato e preciso.

Come usare la nuova funzione? E’ molto semplice: è sufficiente scegliere a livello di “campagna” come destinazione l’aeroporto (o gli aeroporti) di destinazione. In Italia sono presenti gli aeroporti principali, tra cui Roma Fiumicino, Roma Ciampino, Milano Malpensa, Milano Linate, Bergamo Orio al Serio, Pisa Galileo Galilei, Napoli, Venezia Marco Polo. Non è escluso che presto se ne aggiungano altri.

Per impostare le campagne adwords è comunque sempre meglio rivolgersi a un esperto certificato!

Tags, , , ,